menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

H&M di via Sparano verso la chiusura, lavoratori a rischio: "Una scelta irresponsabile e cinica"

E' è quanto affermano Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UIltucs in merito alla chiusura, nei prossimi mesi, di 7 punti vendita in Italia della multinazionale svedese dell'abbigliamento

"Una scelta cinica e irresponsabile": è quanto affermano Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UIltucs in merito alla chiusura, nei prossimi mesi, di 7 punti vendita della multinazionale dell'abbigliamento H&M in tutta Italia, tra cui quello di via Sparano a Bari. Nel capoluogo pugliese 50 persone rischiano di perdere il lavoro. 

In una nota congiunta, i sindacati hanno "espresso forti perplessità sulle chiusure annunciate che alimentano la preoccupazione e il clima di incertezza sul futuro delle centinaia di lavoratori coinvolti, già gravemente minato dalle conseguenze generali della diffusione della pandemia. Le tre sigle  silegge in una nota - consapevoli che la crisi sanitaria ha comportato e comporterà gravi danni a tutto il tessuto economico e produttivo non solo italiano, richiamano la direzione di H&M alla responsabilità sociale di impresa, a più riprese invocata anche al livello internazionale, in un momento drammatico per la vita del Paese. In un comunicato congiunto diffuso tra i lavoratori, definiscono una scelta cinica e irresponsabile”puntare alla sostenibilità economica nel lungo periodo"

Per i sindacati si tratterebbe di una scelta che “uccide la speranza di migliaia di lavoratori e lavoratrici per una ripresa complicata ma possibile. Una previsione, 72 anni, che rasenta il ridicolo. Non possiamo certo credere che ci sia concretezza dietro alla paradossale e insensata affermazione che chiudere oggi farà guadagnare altri 72 anni” proseguono le tre sigle sindacali, le quali hanno richiesto espressamente “che cessino immediatamente da parte dell’azienda gli annunci che stanno creando un clima di sofferenza ed apprensione, in un momento in cui, è richiesta lucidità e impegno, per affrontare la complicatissima fase 2”. sollecitandoun dietrofront sulle chiusure e che “ogni sforzo e impegno sia ricondotto alla necessità della ripartenza immediata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento