Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

"Non buttate le cicche in spiaggia", al via la campagna di Amiu e Comune

Controlli, multe fino a 500 euro e portacicche in omaggio da distribuire ai fumatori nei lidi di Pane e Pomodoro e Torre Quetta per debellare la cattiva abitudine dei mozziconi abbandonati qua e là in strada e sulle spiagge

Un gesto di inciviltà, che danneggia e inquina l'ambiente, troppo spesso compiuto con leggerezza e senza pensarci. Eppure, basterebbe fermarsi a riflettere sul fatto che un mozzicone di sigaretta - buttato per strada, sulla spiaggia o in acqua - ci impiega in media da 1 a 5 anni di tempo per essere smaltito. O ancora, che il 40 % del volume dei rifiuti che inquinano il mar Mediterraneo è composto proprio da filtri di sigarette. O che, secondo una stima fatta dall'Istituto Superiore Sanità, sono circa 72 miliardi le cicche che ogni anno finiscono a terra in Italia.

Cifre che rendono l'idea di quanto quel gesto 'insignificante' provochi in realtà un danno duraturo all'ambiente, oltre, ovviamente, a deturpare il decoro delle città. Così Comune di Bari e Amiu hanno messo a punto una campagna di sensibilizzazione sul tema, che a partire dal pomeriggio di venerdì si concentrerà soprattutto sulle due spiagge cittadine di Torre Quetta e Pane e Pomodoro. Qui gli operatori dell'Amiu distribuiranno in omaggio ai fumatori piccoli portacicche per raccogliere i mozziconi di sigaretta, gomme da masticare e piccoli rifiuti. Contestualmente gli agenti della Polizia municipale di Bari spiegheranno ai baresi che gettare le cicche per terra o in spiaggia è una condotta sanzionabile con una multa fino a 500 euro (art. 16 Regolamento Polizia Urbana).


“Le sigarette non uccidono solo chi le fuma - ha dichiarato il sindaco Michele Emiliano - ma anche l’ambiente. Partiamo con questa campagna dalle due spiagge comunali per lanciare un messaggio all’intera città: rispettate gli spazi pubblici perché sono vostri, basta poco per rendere puliti e vivibili i marciapiedi, le piazze e i giardini di Bari”. “Questa campagna dell’Amiu - ha spiegato il presidente Gianfranco Grandaliano - mira a spingere i cittadini ad adottare comportamenti virtuosi, a partire dal piccolo gesto di buttare correttamente un mozzicone di sigaretta o una gomma da masticare. L’Amiu continuerà a fare la sua parte cercando di adempiere al meglio ai suoi compiti su tutto il territorio cittadino. Ma è certo che la collaborazione di tutti è l’elemento che fa la differenza”. La Polizia municipale, ancora una volta, è al fianco dei baresi non solo per sanzionare condotte negative, ma anche per aiutarli ad essere sensibili e rispettosi delle regole comuni: “Gli agenti - ha detto il comandante Stefano Donati - spiegheranno ai fumatori che se gettano sigarette o rifiuti di ogni genere sulla spiaggia rischiano una multa molto pesante. Ci auguriamo davvero che la loro presenza rafforzi il messaggio di questa campagna”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non buttate le cicche in spiaggia", al via la campagna di Amiu e Comune

BariToday è in caricamento