menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinema Armenise, no alla chiusura. I residenti: "Non svuotare Carrassi"

Manifestazione, ieri sera, all'ingresso della storica sala, avviata ad abbassate le saracinesche. Gli abitanti: "Chiuderla significa meno affari e meno sicurezza"

Un centinaio di persone, secondo gli organizzatori, hanno preso parte, nel corso del pomeriggio di ieri, all'appuntamento davanti l'ingresso del cinema Armenise, nel quartiere Carrassi, avviato, per ora, alla chiusura dopo 61 anni di storia. Le saracinesche abbassate non piacciono per nulla a residenti e commercianti di via Giulio Petroni e delle strade vicine, decisamente scontenti e preoccupati per un possibile peggioramento della vivibilità: "Vorremmo - racconta uno dei promotori della manifestazione - che si salvasse tutto il cinema, Non ci piace l'idea di un condominio e tra l'altro non ne vediamo l'esigenza in un quartiere già saturo. Ai commercianti e ai cittadini interessa avere un'attività culturale per mantenere affari, sicurezza e controllo. Chiediamo un incontro con il sindaco e l'assessore all'Urbanistica, Tedesco. Riteniamo, inoltre, che i lavori di costruzione possano creare grandi problemi in strade trafficatissime come via Giulio Petroni e via Pasubio".

Nel frattempo, qualcosa si è mosso, a livello istituzionale, per scongiurare la chiusura completa dell'attività: nei giorni scorsi c'è stato un incontro tra il Comune e i costruttori, con la richiesta di mantenere almeno una sala, più piccola, per proiezioni di alta qualità e d'essai. In queste ore, invece, potrebbero esserci altre novità, in un senso o nell'altro. Sull'argomento c'è riserbo assoluto da parte dei gestori: in ogni caso, la scelta di riaprire regolarmente domani, dopo la pausa settimanale prevista per oggi, nonostante ieri si manifestasse per "l'ultimo spettacolo" dell'Armenise, è un segnale da raccogliere positivamente, una fiammella accesa su un futuro dalle prospettive buie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento