Cronaca

Bloccata con 1000 scatole di farmaci cinesi all'aeroporto: denunciata donna asiatica

E' stata trovata in posssesso di più di mille scatole di medicinali cinesi non registrati al Ministero della Salute e potenzialmente anche dannosi: per questo una donna asiatica residente in Italia è stata denunciata alla magistratura

Sarebbero circa 1.100 le confezioni di medicinali irregolari trovati in possesso di una donna cinese residente in Italia che era appena sbarcata all'aeroporto 'Karol Wojtyla' di Bari Palese. I medicinali, non registrati al Ministero della Salute e potenzialmente nocivi, sono stati sequestrati dai militari del Comando provinciale di Bari della Guardia di Finanza che hanno condotto l'operazione in collaborazione con funzionari dell'Agenzia delle Dogane. Il ritrovamento dei medicinali è avvenuto in parte direttamente allo sbarco, visto che la donna aveva alcune scatole nei bagagli, emedici della cinese, perquisita successivamente. La donna asiatica è stata denunciata alla magistratura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccata con 1000 scatole di farmaci cinesi all'aeroporto: denunciata donna asiatica

BariToday è in caricamento