Cronaca

“Affissioni abusive e patrocinio del Comune falso", associazioni in rivolta contro il circo acquatico

Il sindaco, su Facebook, conferma che il patrocinio non è stato mai confermato. Il Comandante Donati: "Sanzioneremo chi ha violato le regole"

“Le associazioni invitano la cittadinanza a boicottare questo spettacolo circense che ritengono, come tutti gli altri dello stesso genere, lesivo della dignità e del benessere psico-fisico degli animali”. E’ quanto si legge in una nota firmata da Wwf, Legambiente-Bari, Lav,  Ente nazionale protezione animali e Collettivo Puglia Vegana Antispecista. Gli attivisti si sono mobilitati anzitutto contro l’organizzazione del circo acquatico gestito dai fratelli Dell’Acqua, che aprirà i battenti nei prossimi giorni nelle vicinanze della spiaggia di “Pane e pomodoro”. Ad essere contestata è, anzitutto, l’affissione pubblicitaria. In questi ultimi giorni, spiegano i firmatari, manifesti di ogni grandezza “sono stati affissi in tutta la città di Bari con modalità a dir poco selvagge e sprezzanti del decoro su pali della luce, pensiline Amtab, cabine Enel e muri delle vie pubbliche”. Le associazioni chiedono al Comune di Bari di seguire l’esempio della polizia municipale di Torino che ha rimosso nei mesi scorsi oltre 200 manifesti affissi abusivamente da un noto circo e, allo stesso tempo, ha comminato 350 contravvenzioni per migliaia di euro.

Nella nota si segnala un caso sorprendente. Pare che il circo acquatico abbia vantato un patrocinio del Comune di Bari che, di fatto, non è mai stato confermato. “Se è vero quello che il sindaco Michele Emiliano scrive sulla sua pagina Facebook, e cioè che il patrocinio non sarebbe stato mai ricevuto – affermano le associazioni -  chiediamo di sapere i provvedimenti adottati dal Comune di Bari nei confronti del circo dei fratelli Dell’Acqua, per aver dichiarato il falso in danno della stessa Amministrazione e, pertanto, della cittadinanza tutta”.

Sul fronte manifesti, in queste ore, è arrivata la rassicurazione del comandante della Polizia Municipale, Stefano Donati: “Sanzioneremo chi ha violato le regole e con la ripartizione tributi si provvederà alla rimozione e alla copertura”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Affissioni abusive e patrocinio del Comune falso", associazioni in rivolta contro il circo acquatico

BariToday è in caricamento