rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Monopoli

Colpi di fucile dopo la lite: spara contro il fidanzato della ex, arrestato

Vittima dell'intimidazione un 40enne di Monopoli: i carabinieri hanno arrestato un 34enne di Cisternino

Esplode colpi di fucile per minacciare il fidanzato della ex, incontrato nei pressi dell'abitazione della donna. Per l'episodio, avvenuto lo scorso 16 novembre a Cisternino, i carabinieri hanno arrestato un 34enne del luogo, accusato di tentato omicidio, porto abusivo di arma comune da sparo, coltivazione di sostanza stupefacente ed esplosioni pericolose. 

Come riporta Brindisireport, vittima dell'intimidazione (e del tentato omicidio) è stato un 40enne di Monopoli, che solo grazie alla sua prontezza di riflessi era riuscito a scansare uno dei due colpi, gettandosi a terra.

L’episodio, hanno ricostruito gli investigatori, sarebbe avvenuto al culmine di una lite, dapprima telefonica e successivamente di persona, tra i due uomini, a causa di alcuni sms inviati dal 34enne alla donna. Lo stesso 34enne, nel corso di una successiva perquisizione domiciliare d’iniziativa, il 20 novembre, era stato trovato in possesso di alcune piante di marijuana e di numerosi germogli, nonché di un fucile doppietta verosimilmente non funzionante, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato  condotto in carcere a Brindisi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi di fucile dopo la lite: spara contro il fidanzato della ex, arrestato

BariToday è in caricamento