Amiu, blitz di Decaro: "Città sporca, subito interventi straordinari"

Il primo cittadino incontra i vertici aziendali e impone un piano straordinario di pulizia. Da lunedì previsto il potenziamento del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade, ma saranno anche intensificati i controlli sul corretto conferimento dei rifiuti

Marciapiedi sporchi e strade puzzolenti, 'avvistamenti' di topi e blatte in diversi punti della città: le segnalazioni dei cittadini, postate sulla bacheca del sindaco Decaro, raccolte dai giornali, sono ormai quotidiane. Frutto, da una parte, dei comportamenti incivili di tanti cittadini - come chi abbandona i rifiuti in strada - ma dall'altra anche di un servizio che si dimostra carente, soprattutto in un periodo particolare come quello estivo.

E così ieri è scattato il 'blitz' del sindaco Decaro all'Amiu. Il primo cittadino, insomma, ha voluto incontrare i vertici dell'azienda per 'reclamare' un servizio più efficiente: "Ho chiesto, anzi, ho imposto - afferma Decaro - di programmare alcuni interventi straordinari soprattutto in alcune zone della città dove si concentra un grande flusso di gente durante tutta la giornata". "Abbiamo dato all’azienda la possibilità di assumere nuovo personale e da quasi un anno abbiamo autorizzato l’acquisto di nuovi mezzi che tutti paghiamo con la TARI: oggi abbiamo chiesto conto di come queste risorse vengono e verranno utilizzate".

"Già a partire da lunedì  - annuncia Decaro - l’azienda raddoppierà lo spazzamento manuale grazie ai nuovi operatori assunti. Quindi, in aggiunta al passaggio ordinario mattutino, ci sarà un passaggio di “mantenimento” serale. Sarà inoltre attivato un nuovo servizio di spazzamento meccanico con l’ausilio di un idrante a pressione che contemporaneamente laverà i marciapiedi e, pur avendo attivato un piano di disinfestazione in tutta la città già dallo scorso aprile, garantirà  per più di un mese, quotidianamente, nella città vecchia, interventi specifici di disinfestazione contro blatte e ratti".

IL PIANO DEGLI INTERVENTI PREVISTI

Ma anche il sindaco chiede una maggiore collaborazione da parte di cittadini e commercianti: "Gli ispettori della ASL e i vigili dell’Annona controlleranno tutti gli esercizi commerciali per verificare lo stato di pulizia e le certificazioni di legge. Le attività che risulteranno inadempienti rispetto agli obblighi previsti e in cui saranno ritrovate blatte rischieranno anche la chiusura. Questo perché, per far sì che un patto funzioni, è necessario l’impegno dei due contraenti. Lo stesso rispetto delle regole chiediamo ai cittadini sul conferimento dei rifiuti. È evidente che, anche a causa delle alte temperature, la quantità di ore di permanenza dei rifiuti nei cassonetti determina cattivi odori. Peggio ancora se i sacchetti vengono colpevolmente abbandonati all’esterno dei cassonetti, dove restano per molte ore fino al momento della raccolta. È inconcepibile, poi, che anche dove l’AMIU garantisce oggettivamente  un servizio efficiente, come nel caso della raccolta dei rifiuti ingombranti - per il quale basta una chiamata al numero verde - i cittadini non facciano la loro parte. Sono tanti i comportamenti che determinano il possibile aggravarsi delle condizioni di igiene della città: noi intendiamo fare la nostra parte, controlleremo l'azienda che nel prossimo mese dovrà lavare le strade ogni giorno e aumentare la frequenza dei lavaggi dei cassonetti; vigiliremo e invitiamo tutti i cittadini a farlo con noi. Allo stesso tempo ci aspettiamo che tutti i cittadini, non solo i tanti che già lo fanno, si adeguino alle poche corrette norme di buonsenso e di legge che ormai tutti dovrebbero conoscere”.   

"La nuova modalità di lavaggio delle strade - ha spiegato ancora l'assessore all'Ambiente Pietro Petruzzelli - è possibile anche grazie all'acquisto di sei nuove spazzatrici. Al momento disponiamo di 14 macchine in totale,  12 delle quali in funzione e 5 dedicate solo alla pulizia dei quartieri Libertà, Murat e Madonnella. Nel rispetto del contratto di servizio abbiamo chiesto all'Amiu di utilizzarle per pulire le zone antistanti i cassonetti, in attesa di acquistare altre 2 nuove macchine lavastrade. A breve, inoltre, entrerà in funzione un mezzo elettrico dalle piccole dimensioni che sarà utilizzato esclusivamente per il lavaggio dei vicoli di Bari vecchia, dove è più complicato entrare con i mezzi a nostra disposizione. Il lavaggio delle strade a scorrimento veloce, partito in questi giorni, ha invece la funzione principale di abbattere i pm10 e le altre polveri sottili, contribuendo a migliorare la qualità dell'aria oltre che l'igiene urbana. Ovviamente continueranno i controlli degli ispettori ambientali e della Polizia municipale, in particolare nelle giornate di domenica e lunedì, per la verifica del rispetto dell'ordinanza domenicale e degli orari di conferimento. A tal proposito ricordo che il modo migliore per far fronte all'ordinanza domenicale è differenziare i rifiuti perché quelli differenziati (organico, carta, vetro, plastica) si possono conferire ogni giorno a tutte le ore, compresa la domenica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento