menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadella della Giustizia, il Consiglio di Stato boccia il ricorso Pizzarotti

Il massimo tribunale amministrativo ha detto nuovamente no all'ipotesi confermando la propria sentenza precedente. Decaro: "possiamo ancor di più concentrarci sul futuro"

Il Consiglio di Stato ha confermato il no all'affidamento all'impresa Pizzarotti della realizzazione della cittadella giudiziaria di Bari. Il massimo tribunale amministradivo ha quindi bocciato il ricorso per la revoca della propria precedente sentenza, presentato dall'azienda. La sentenza rileva tra l'altro che l'esecuzione non può non tener conto di quanto dice una sentenza della Corte di giustizia che abbia ritenuto in contrasto con la normativa europea le modalità con cui la realizzazione era stata affidata senza gara all'impresa. 

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco di Bari, Antonio Decaro: "Il Consiglio di Stato", respingendo il ricorso, "ci consente - afferma - di concentrarci ancora di più sul futuro. La funzione della giustizia è essenziale per una città moderna e deve essere svolta in strutture adeguate, moderne, la cui realizzazione deve essere sottratta a scorciatoie procedurali. Questa notizia - aggiunge -conferma l'impegno del Comune, condiviso dai vertici degli uffici giudiziari e dall' Avvocatura, di affrontare e risolvere con una procedura trasparente la costruzione di una sede moderna nelle aree pubbliche delle caserme Capozzi e Milano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento