menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz contro il clan Parisi, il cerchio si chiude: si costituisce anche Battista Lovreglio

Cognato del boss 'Savinuccio', era l'ultimo dei 31 destinatari della misura cautelare dell'operazione 'Do ut des' ancora sfuggito alla cattura

Era ricercato dallo scorso 15 marzo, ed era l'unico dei 31 destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare dell'operazione 'Do ut Des' ancora ricercato. Battista Lovreglio, 58 anni, cognato del boss 'Savinuccio' Parisi, si è costiuito questo pomeriggio in carcere a Bari. I poliziotti della Squadra Mobile, unitamente agli agenti della Polizia Penitenziaria, gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare, con l'accusa di associazione per delinquere di tipo mafioso.

Nella giornata di ieri si era consegnato all'autorità giudiziaria Giuseppe Parisi, fratello di Savino, considerato il reggente del clan durante la detenzione del boss.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento