Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Colpo al clan Parisi-Stramaglia, sequestrati beni per 9 milioni

Sotto sequestro immobili, quote societarie e conti correnti bancari intestati ad un 54enne barese: attraverso le sue attività commerciali si sarebbe occupato di riciclare il denaro proveniente dalle attività illecite del clan

Operazione antimafia degli uomini della Guardia di Finanza oggi a Bari. Nel mirino i beni di un 54enne barese, T.A, ritenuto affiliato al clan Parisi-Stramaglia e già indagato, due anni fa, nell'ambito dell'operazione "Domino" che permise di assestare un duro copo ad uno dei gruppi criminali più potenti della città.

SEQUESTRO DA 9 MILIONI DI EURO - In collaborazione con il Servizio Centrale Investigazione sulla Criminalità Organizzata di Roma e su disposizione del Tribunale di Bari, i finanzieri hanno provveduto a sequestrare beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa 9 milioni di euro. Sotto sigilli un immobile sito in Ostuni, un'auto, un motociclo, 17 conti correnti bancari e 11 quote societarie relative a società operanti nel settore del commercio all’ingrosso di abbigliamento e accessori aventi sede legale in Bari, Acquaviva delle Fonti, Noicattaro, Casamassima, Napoli, Milano.

LE INDAGINI - Secondo gli investigatori, il 54enne si sarebbe occupato, attraverso le sue attività commerciali, di riciclare il denaro proveniente dalle attività illecite del clan, che esercitava la sua egemonia su tutto il territorio barese fino anche alla provincia di Taranto. Gli accertamenti sui beni e le proprietà dell'indagato hanno preso avvio da un'anomalia riscontrata dagli investigatori: il 54enne, infatti, dichiarava redditi bassissimi, inconciliabili con il suo elevato tenore di vita.


Il sequestro compiuto oggi dai finanzieri è soltanto l'ultimo di una serie di 'attacchi' al patrimonio del potente clan criminale: la precedente operazione risale allo scorso dicembre, quando furono posti sotto sequestro beni per due milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo al clan Parisi-Stramaglia, sequestrati beni per 9 milioni

BariToday è in caricamento