Appartamenti, locali e conti correnti: sequestrati beni al clan Sedicina

Sigilli ai beni di Maria Sedicina, esponente del clan malavitoso barese, a due suoi figli e al compagno. Due milioni di euro il valore complessivo del sequestro eseguito in mattinata dagli agenti della Squadra mobile

Sette locali commerciali adibiti a deposito e dati in affitto, sei appartamenti nel quartiere Libertà, auto, moto, titoli bancari e conti correnti: il tutto per un valore complessivo di oltre due milioni di euro.

E' questa l'entità del sequestro di beni eseguito in mattinata dagli agenti della Squadra mobile della Questura di Bari. Ad essere colpita dalla misura di prevenzione patrimoniale Maria Sedicina, esponente del clan malavitoso locale, insieme a due suoi figli e al compagno. La donna si trovava già sottoposta alla misura della sorveglianza speciale.

Solo pochi giorni fa, alcuni esponenti di un altro clan mafioso locale, i Parisi-Stramaglia, erano stati colpiti da un analogo sequestro di beni, per un valore complessivo di 43 milioni di euro.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Un nuovo McDonald's a Bari: al via le selezioni online per il personale, 80 posti disponibili

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

  • Pistola in pugno, assaltano negozio e fuggono con l'incasso di mille euro: padre e figlio in manette a Corato

Torna su
BariToday è in caricamento