Cronaca

Triggiano: arrestato presunto affiliato al clan Strisciuglio

In manette un 33enne. Era ricercato dallo scorso marzo, quando un blitz dei carabinieri portò in carcere altre sette persone ritenute vicine al clan. E' accusato di omicidio

Nuovo arresto dei carabinieri nell''ambito dell'"operazione Libertà", volta a colpire lo storico clan barese degli Strisciuglio, che tra febbraio e marzo ha già portato all'arresto di sette persone, tutte ritenute vicine al gruppo malavitoso e accusate di Libertà: colpo al clan Strisciuglio, arrestate quattro persone
associazione di stampo mafioso e traffico di sostanze stupefacenti.

Potrebbe interessarti: https://www.baritoday.it/cronaca/liberta-colpo-al-clan-strisciuglio-arrestate-quattro-persone.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

L'ARRESTATO - A finire in manette, in esecuzione di un’ordinanza irrevocabile di accoglimento di appello emessa dal Tribunale del Riesame di Bari, il barese 33enne Giovanni Amoruso, già noto alle Forze di Polizia. Amoruso è accusato di omicidio aggravato, detenzione e porto in luogo pubblico di armi. Secondo quanto emerso dalle indagini condotte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, il 33enne sarebbe l'esecutore materiale dell'omicidio del 43enne pregiudicato barese Antonio Chiarolla, avvenuto nel quartiere Libertà la sera del 10 ottobre del 2006. La vittima venne freddata per strada con un colpo di pistola alla testa.

Il 33enne, ricercato dai carabinieri dallo scorso marzo, si nascondeva a Triggiano, nell'abitazione di una 60enne del luogo. La donna è stata denunciata all'Autorità giudiziaria con l'accusa di favoreggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triggiano: arrestato presunto affiliato al clan Strisciuglio

BariToday è in caricamento