Cronaca

Era a domiciliari ma continuava la sua attività di spaccio: in manette pusher 44enne

L'uomo è stato portato in carcere, dopo che una perquisizione nella sua abitazione ha rivelato diverse dosi di cocaina confezionate e pronte per la vendita

Era stato messo ai domiciliari, ma comunque non ha fermato la sua attività di spaccio di sostanze stupefacenti. A scoprirlo sono stati i carabinieri di Casamassima, che hanno permesso un nuovo arresto di un 44enne del luogo nella serata di ieri, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel pomeriggio, i militari avevano deciso di effettuare sul suo conto un controllo più accurato - aiutati dalle unità cinofile in forza alla Stazione di Modugno - all'interno della sua abitazione nel centro storico. Il 44enne ha subito consegnato alcune dosi di cocaina che aveva nella tasca dei pantaloni. Poi ha portato i militari in soggiorno, dove nel cassetto di un mobile aveva nascosto numerosi altri involucri di droga - di peso differente - sigillati con il nastro isolante.
In tutto, sono stati rinvenuti circa 100 dosi di cocaina, oltre a due involucri da oltre 50 grammi l’uno ed altri nove del peso di 12 grammi ognuno, sempre della stessa sostanza. In totale sono 240 i grammi di cocaina sequestrata, oltre a tutto il materiale utilizzato per il confezionamento.

Il 44enne è stato portato in carcere a Bari, in attesa di essere giudicato. La droga nei prossimi giorni verrà analizzata dal Laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari al fine di verificarne la qualità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era a domiciliari ma continuava la sua attività di spaccio: in manette pusher 44enne

BariToday è in caricamento