Code all'ufficio Anagrafe di largo Fraccacreta: lunghe file all'ingresso

La denuncia del consigliere Melchiorre: "È assurdo che per ottenere un servizio pubblico essenziale ti devi sottoporre a tutto questo" spiega in un post su Fb il candidato alle Primarie del centrodestra per Fdi, Nci e DIt

"È una vergogna se per ottenere un servizio pubblico essenziale ti devi sottoporre a tutto questo": Filippo Melchiorre, candidato per Fratelli d'Italia e Nci-DIt alle Primarie del centrodestra per le Comunali di Bari, ha pubblicato sul suo profilo Facebook una foto che ritrae l'ufficio Anagrafe di largo Fraccacreta alle 15.30 di oggi pomeriggio, pieno di gente, con una coda enorme che arriva ben oltre l'ingresso. Uno scatto che, secondo l'esponente di Fdi, mostrerebbe la disorganizzazione degli uffici amministrativi cittadini a discapito dei cittadini.

Code per cambiare la residenza in vista del Reddito di Cittadinanza?

C'è chi però avanza l'ipotesi cche i baresi siano accorsi in grande quantità agli uffici per chiedere cambi di residenza e altri documenti per rientrare nei parametri del nuovo Reddito di Cittadinanza. In ogni caso, le file all'esterno non sono una novità: nello scorso mese di agosto si era creata una situazione analoga, con decine di cittadini in coda, al caldo, fuori dall'edificio di largo Fraccacreta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento