Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Coltiva marijuana in garage, in manette operaio a Capurso

Nei guai un 53enne incensurato: in un box di sua proprietà i carabinieri hanno rinvenuto un centinaio di piantine di marijuana. Ad insospettire i militari l'insolito andirivieni di giovani nei pressi dell'abitazione dell'uomo

Aveva messo in piedi una vera e propria coltivazione di marijuana, che poi spacciava direttamente nella sua abitazione. E' la scoperta fatta dai carabinieri a Capurso. A finire in manette un 'insospettabile': un operaio di 53 anni, incensurato.

Ad insospettire i militari è stato l'insolito andirivieni di giovani dall'abitazione dell'uomo, ubicata in una via isolata nei pressi del Santuario della Madonna del Pozzo. Sono bastati pochi giorni di appostamento per scoprire cosa c'era dietro i movimenti sospetti. E' quindi scattata la perquisizione all'interno dell'appartamento dell'uomo.

In un box di sua proprietà, i carabinieri hanno scoperto numerosi vasi in terra cotta con all’interno un centinaio di piante  di marijuana  di altezza variabile tra i 5 ed i 30 cm, nonché un’ottantina di semi, un bilancino di precisione con residui di sostanza ed un agenda dove erano riportati una seria di nomi con a fianco indicati gli importi dovuti dai clienti.

Tratto in arresto l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltiva marijuana in garage, in manette operaio a Capurso

BariToday è in caricamento