Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Japigia

Un 'caffè insieme' per far rialzare la testa a Japigia: comitato avvia raccolta fondi

Dopo l'incendio al mercato coperto di via Caldarola e di una caffetteria in viale Japigia alcuni cittadini si uniscono per favorire "la ripresa di quelle attività commerciali e artigianali investite da eventi criminosi"

Una raccolta fondi per "intervenire attivamente" e favorire "la ripresa di quelle attività commerciali e artigianali investite da eventi criminosi" contro "disagio fragilità, sconforti e solitudini": dopo il rogo nel mercato coperto di via Caldarola e l'incendio che ha distrutto una caffetteria di viale Japigia, nell'omonimo quartiere è nata un'associazione per aiutare commercianti e "soggett ipiù vulnerabili che operano a contatto con la strada, in preda spesso alle seppur sparute ma spregiudicate arroganze e prepotenze". Il gruppo 'Comitato caffè insieme Japigia', nato "sulla spinta spontanea di cittadini, genitori di una scuola, fedeli di una parrocchia, esercizi commerciali" ha attivato un conto con Banca Etica invitando i cittadini ad aderire anche con una piccola donazione: "Vogliamo scrivere una pagina nuova del quartiere" spiegano i fondatori "rione a larghissima maggioranza onesto e produttivo ma che spesso lascia scoperti i soggetti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 'caffè insieme' per far rialzare la testa a Japigia: comitato avvia raccolta fondi

BariToday è in caricamento