Cronaca Bari Vecchia / Strada Amendoni

Bari ricorda Michele Fazio, stasera la fiaccolata nel borgo antico

Un corteo per le strade della città vecchia e l'intitolazione dei campi di calcetto sul lungomare per ricordare il decimo anniversario dell'uccisione di Michele Fazio, giovane vittima innocente di mafia

Un corteo silenzioso attraverserà oggi pomeriggio le strade del borgo antico partendo da largo Amendoni, il luogo in cui Michele Fazio fu ucciso la sera del 12 luglio di dieci anni fa. Michele aveva 16 anni e tornava a casa dopo il lavoro in un bar, quando fu raggiunto per sbaglio dai proiettili  di un commando di fuoco del clan Capriati che aveva l'ordine di sparare ad uno dei rivali degli Strisciuglio per vendicare la morte di uno affiliati del clan. Da allora i genitori di Michele, Lella e Pinuccio, lottano affinché Bari non sia più quella città violenta e assediata dalla criminalità in cui un ragazzo senza colpa come Michele, o come Gaetano Marchitelli dopo di lui, può morire per sbaglio nella lotta tra clan.

"Oggi - scrive il sindaco Emiliano su Facebook ricordando la ricorrenza - a Michele Fazio intitoleremo i campi di calcetto di Bari Vecchia, il suo quartiere, così i tanti coetanei che ci andranno a giocare dovranno fare i conti con la sua storia di ragazzo perbene che studiava e lavorava, rispettando le leggi ed il prossimo, e soprattutto non potranno facilmente cadere nella tentazione di fare il tifo per la squadra sbagliata".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari ricorda Michele Fazio, stasera la fiaccolata nel borgo antico

BariToday è in caricamento