menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anniversario morte Aldo Moro, la Città ricorda lo statista

Due cerimonie per ricordare l'ex presidente del Consiglio a 39 anni di distanza dalla sua uccisione: deposta una corona davanti palazzo di Città. Commemorazione anche nella piazza a lui intitolata

Si sono svolte questa mattina le commemorazioni per ricordare il 30mo anniversario dell'omicidio del presidente Aldo Moro, trovato morto proprio il 9 maggio del 1978 in via Cateani a Roma, a seguito del sequestro da parte delle Brigate Rosse. Celebrazioni si sono svolte nella piazza dedicata allo statista e accanto al monumento a lui intitolato. All'appuntamento ha rpesenziato, in rappresentanza del Comune, l'assessore cittadino alle Culture, Silvio Maselli. Davanti al Comune, invece, il vicesindaco Vincenzo Brandi ha deposto, davanti alla facciata di Palazzo di Città, una corona d'alloro presso la targa che ricorda l'omicidio di Moro e l'eccidio degli uomini della sua scorta.

"La vicenda di Moro - ha dichiarato Silvio Maselli - è inquadrabile sotto tre aspetti. Il primo riguarda la sua vita e il suo magistero straordinario da fine giurista e filosofo del diritto, a capo di una scuola istituita presso l’Università di Bari che oggi porta il suo nome. Ancor prima è stato padre Costituente, antifascista, presidente della Fuci, uomo politico di grande spessore. Il secondo è quello legato alla vicenda brigatista, ancora oggi oggetto di studio e analisi da parte della Commissione parlamentare sulle stragi e sul caso Moro. E il terzo aspetto è relativo al futuro e alla possibilità che il suo pensiero sia percepito nella sua grande vitalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento