Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Libertà / Via Brigata Regina

Comune, residenti del Libertà in protesta: "No al trasferimento degli immigrati nell'ex Set"

Manifestazione a Palazzo di Città per dire no allo spostamento nel quartiere degli occupanti dell'ex convento di Santa Chiara. Una delegazione ricevuta dal sindaco Decaro, che ha rassicurato: "Sarà una soluzione temporanea"

La protesta davanti al Comune

Hanno manifestato davanti a Palazzo di Città per dire no al trasferimento nel capannone dell'ex Set di via Brigata Regina degli immigrati che attualmente occupano l'ex convento di Santa Chiara. A protestare, questa mattina, un nutrito gruppo di residenti del quartiere Libertà.

La mobilitazione, che ha visto in prima linea le mamme degli alunni delle scuole "Padiglione" e "Clementina Perone", che sorgono poco distante dal capannone che dovrebbe ospitare gli immigrati, è nata su Facebook ed è poi approdata in Comune.

Una delegazione di manifestanti è stata poi ricevuta dal sindaco Decaro, il qualche ha voluto rassicurare i residenti, garantendo che si tratterà di una soluzione temporanea in attesa di un'altra collocazione per i migranti. Il primo cittadino ha poi ricordato come anche a poca distanza dall'ex convento che ospita attualmente i migranti sia presente un asilo privato, e che mai si sono verificati finora problemi di convivenza.

Le preoccupazioni dei residenti tuttavia restano. "Non si tratta di razzismo", ribadiscono, ma il timore principale è che l'arrivo di un numero massiccio di immigrati - si tratta di circa 200 persone - in una struttura ritenuta non idonea all'accoglienza, possa creare disordini e problemi di convivenza nel quartiere.

Immigrati in via Brigata Regina: le richieste del Comitato Sos Città

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, residenti del Libertà in protesta: "No al trasferimento degli immigrati nell'ex Set"

BariToday è in caricamento