menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune revoca le licenze per Pane e Pomodoro e Torre Quetta: impresa concessionaria destinataria di interdittiva antimafia

Lo stop deciso dall'amministrazione comunale in questi giorni, preso atto del provvedimento emesso dalla Prefettura: in questi giorni i siti dovranno essere sgomberati e saranno presi in consegna dal Comune. La replica della società

Il Comune di Bari revoca le concessioni per Pane e Pomodoro e Torre Quetta. Lo stop è scattato in questi giorni, alla luce del provvedimento interdittivo antimafia adottato dalla Prefettura di Bari nei confronti dell’impresa attualmente concessionaria del bar ubicato nell'area demaniale di Pane e Pomodoro e contemporaneamente titolare della concessione dell'area pubblica balneare di Torre Quetta.

Con effetto immediato, rende noto l'amministrazione comunale, sono state revocate le concessioni in essere e ogni autorizzazione ad esse collegata, nonché la SCIA per l’esercizio dell’attività commerciale. Nei prossimi giorni il Comune procederà alla presa in consegna dei siti in questione, che dovranno essere sgomberati dall'impresa destinataria della interdittiva antimafia. 

La replica della società

La società interessata, in una nota, replica sottolineando che "nessuno degli elementi posti a base della misura ha una effettiva rilevanza ed attualità, trattandosi di stralci di atti endo-processuali relativi a vicende risalenti finanche a 32 anni fa". Inoltre, la società spiega ancora che "gli elementi posti a base della misura adottata su istanza dello stesso Comune di Bari si riferiscono ad un soggetto estraneo alla compagine sociale e risultano enumerati in modo gravemente generico ed incompleto, non riportando i provvedimenti definitivi di assoluzione piena, emessi al termine di ciascun procedimento, e finanche di scarcerazione per errore di persona".

*Ultimo aggiornamento ore 19.50


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento