Cronaca San Pasquale

"Una serata tra aMichi" al teatro Forma

L'associazione aMichi di Michele Visaggi promuove la cultura della sicurezza stradale grazie all'arte, da quella teatrale a quella filmica a quella musicale. Il 19 dicembre prossimo presenta i progetti realizzati nel 2013 e quelli in programma nel 2014.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday
"UNA SERATA TRA AMICHI" - UN ANNO CON L'ASSOCIAZIONE AMICHI DI MICHELE VISAGGI
CINEMA, MUSICA, TEATRO E ARTE A SERVIZIO DELLA SICUREZZA STRADALE
BARI @ TEATRO FORMA (VIA FANELLI 206/1)
19 DICEMBRE 2013, ORE 20

Un anno di arte a servizio della sicurezza stradale. Un anno di iniziative. Un anno di idee e novità.

L'associazione Amichi di Michele Visaggi ONLUS si ritroverà giovedì 19 dicembre 2013 alle 20, al Teatro Forma di Bari, per fare il punto su un 2013 di attività e soddisfazioni e per presentare i tantissimi e interessanti progetti per un 2014 che si prevede ancora più coinvolgente.

L'associazione è nata nel 2011 a seguito della scomparsa, in un incidente stradale, del giovane Michele Visaggi. Quell'evento così tragico si è trasformato, invece, in autentica forza propulsiva per coinvolgere la popolazione sul tema della prevenzione alla guida. E per raggiungere l'obiettivo, la scelta è ricaduta su uno strumento affascinante e appassionante: l'arte, da quella teatrale a quella musicale passando per quella filmica, con la collaborazione dei più disparati attori istituzionali e sociali.

Con un autentico show sul palco del Forma, gli associati ripercorreranno un anno di grande lavoro, a partire dalla trasformazione in autentica organizzazione di volontariato a tutti gli effetti di legge, con la possibilità di essere sostenuta per 5x1000. La prima vera sede fisica aperta a Bari in vico Federico II di Svevia, attiva tutti i venerdì dalle 10 alle 13.30 e dalle 16.00 alle 20.00, è un ulteriore importante passo. Altrettanto memorabile è il grande progetto nelle scuole di Castellana Grotte, Casamassima e Gioia del Colle, basato sull'interazione con gli studenti, stimolati dalle divertenti "pillole di sicurezza" video create dagli aMichi, in cui i comuni cittadini venivano interrogati sulle basilari regole da rispettare al volante, con risposte tutte da ascoltare (ecco un esempio: https://youtu.be/4Fojrws1vPM). Sempre con le scuole, la Onlus è stata protagonista di un grande evento sul tema, promosso dal Lions Club di Bari.

La "serata tra aMichi" avrà anche i suoi momenti musicali, con l'esibizione di Davide Ceddia, voce del gruppo folk-teatrale dei Camillorè, della cantautrice Serena Brancale e quella conclusiva della band rock Occhioterzo, in promozione con il primo album "Maestri distorti".

E il 2014? Le iniziative pronte sono già numerose e verranno introdotte nel corso dell'evento. Dalla presentazione di una app per smartphone per poter mettere in rete gli utenti con l'associazione, a quella dei corsi di guida sicura, all'idea di creare una vera rete di alcol test grazie all'aiuto degli esercenti di Bari a cui verranno forniti gli strumenti per invitare i propri clienti a non mettersi alla guida con un tasso alcolemico superiore al consentito. Parte fondamentale sarà la presentazione del bando "Arte della sicurezza 2014" grazie a un promo firmato dal regista barese Vincenzo Ardito, con una borsa in palio per i migliori lavori nella sezione "spot" e in quella "arte", ovviamente basati sulla sicurezza stradale.

L'apericena nel foyer del teatro completerà una serata che si promette memorabile, il cui ingresso gratuito fino ad esaurimento posti è subordinato alla prenotazione via mail a info@amichivisaggi.it

Per informazioni

www.amichivisaggi.it

328.62.66.537

346.973.20.55
Alleghiamo:

  • foto di "Una serata tra aMichi" 2012
  • foto di gruppo dei soci, "Una serata tra aMichi" 2012
  • logo dell'associazione
  • comunicato in pdf


Grazie per l'attenzione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una serata tra aMichi" al teatro Forma

BariToday è in caricamento