menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi concorso regionale per infermieri alla Fiera di Bari: 17mila candidati per 566 posti, le prove forse a febbraio

L'Asl di Bari ha chiesto alla commissione incaricata delle procedure concorsuali informazioni per riorganizzare il maxi concorso con quasi 17mila candidati, che si sarebbe dovuto tenere in Fiera del Levante

Potrebbe ripartire la macchina organizzativa del concorso regionale per il reclutamento di 566 infermieri in Fiera del Levante, bloccato ad agosto per il peggioramento della pandemia Covid in Puglia.

È la richiesta dell'Asl Bari, fatta alla commissione incaricata delle procedure concorsuali per riorganizzare il maxi concorso con quasi 17mila candidati, che originariamente doveva essere realizzato a settembre. "Le prove si terranno presumibilmente a febbraio e sarà la commissione incaricata a indicare le date entro i termini previsti dalla legge". Gli uffici della ASL hanno già accertato la disponibilità degli stessi spazi all’interno della Fiera che erano stati individuati in precedenza per ospitare i candidati: una volta rimesse a punto e rafforzate le misure di sicurezza per scongiurare ogni possibile rischio di contagio, saranno rese note le date per le prove scritte.

Visto l’elevato numero di partecipanti – sono 16.856 gli aspiranti ammessi – la prova si svolgerà nel rispetto delle stringenti misure di sicurezza epidemiologico-sanitarie previste per l’emergenza Covid-19: percorsi differenziati, ingressi contingentati, controllo della temperatura, distanziamento, igiene delle mani e mascherine obbligatorie. Per rendere lo svolgimento del concorso ancora più sicuro, si stanno valutando anche altre misure più incisive per garantire sicurezza ad operatori e utenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento