menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Giampiera Polignano Fb

Foto Giampiera Polignano Fb

Vincitori e idonei concorso Regione, protesta in via Capruzzi: "Da un anno senza risposte"

Manifestazione del Comitato Ripam, questa mattina, davanti al Consiglio: chiesta l'approvazione di una mozione per sbloccare il nodo delle assunzioni. La delibera giace da mesi in assemblea

Manifestazione di protesta, questa mattina, davanti al Consiglio pugliese, in via Capruzzi, organizzata dal Comitato Vincitori e Idonei Ripam Puglia, ovvero del concorso per 200 posti da funzionari della Regione, conclusosi circa un anno fa senza che sia stata ancora risolta la questione assunzioni. I manifestanti hanno chiesto che in Consiglio venga discussa e approvata la mozione numero 64, ovvero la possibilità che "le assunzioni a tempo indeterminato - si legge in una nota del Comitato - in Regione avvengano esclusivamente attraverso l’immissione in servizio dei vincitori e lo scorrimento delle graduatorie Ripam fino alla loro scadenza (ottobre 2018) e stabilisce che, successivamente, venga attuata la stabilizzazione del personale precario che, nel frattempo, beneficerebbe di proroghe dei contratti e continuerebbe a restare regolarmente in servizio". Il consigliere regionale Alfonso Pisicchio (La Puglia con Emiliano), presidente della Commissione consiliare pugliese Lavoro e Formazione Professionale ha incontrato i manifestanti all'esterno, esprimendo la necessità di fare presto per approvare il provvedimento.

La mozione è stata presentata tre mesi fa da 13 consiglieri di maggioranza e sostenuta anche da parte delle opposizioni ma fino ad ora non è mai stata discussa. Il provvedimento intenderebbe impegnare il governatore Emiliano e l'assessore al Personale, Nunziante, affinché possano dare attuazione tempestiva ai contenuti della mozione. Il Comitato inoltre, prosegue la nota,  "in riferimento al decreto salva Ilva che consentirà nuove assunzioni in Arpa Puglia, chiede al Governo regionale l’utilizzo delle graduatorie vigenti (e non ancora utilizzate) del concorso Ripam Puglia, per coniugare le esigenze di urgenza del provvedimento e di riduzione dei costi che nuove procedure concorsuali comporterebbero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento