Cronaca Japigia

A Sant'Anna ancora bloccato il progetto della 'scuola innovativa': le proposte al bando del Miur

Lanciato nel 2016 a livello nazionale, il concorso raccoglieva i progetti per un istituto comprensivo. Ad agosto 2016 un ricorso bloccò tutto. Ecco i rendering presentati da sei giovani architetti

File di banchi rialzati - sul modello di quelli universitari -, un cortile con giostrine, aree verdi e spazi coltivabili a disposizioni degli alunni di scuola materna, spazi modulabili nel liceo. Poteva essere questo il volto dell'istituto comprensivo nella zona di Sant'Anna a Bari: strutture innovative stampate nei rendering realizzati da Davide bertugno, Maria Pia Fioriello, Martina Ottaviano, Valentina Vacca, Claudio Biccario e Tuan Triggiani.

Il gruppo di architetti, laureati al Politecnico, erano tra i partecipanti al concorso 'Scuole innovative', lanciato nel 2016 dal Ministero dell’Istruzione, che aveva l'obiettivo di scegliere il miglior progetto per la realizzazione di un istituto comprensivo nel quartiere a ridosso di Japigia, dove avrebbero trovato posto quattro scuole (materna, elementare, media e liceo).

corte scuola materna (2) (1)-2

Il contenzioso per il bando

Nella graduatoria pubblicata a inizio novembre con i vincitori del bando per ciascuna regione non compare però la Puglia. Questo a causa di un contenzioso presentato dalla Provincia di Lecce contro il Miur e la Regione Puglia: sotto accusa la classifica delle 'manifestazioni di interesse', dove oltre a Bari era presente un istituto di Gallipoli. Le risorse ministeriali - 21 milioni di euro su 350 totali - erano abbastanza per coprire entrambi i progetti, ma poi il Comune ha aumentato la richiesta di finanziamento a 18 milioni di euro. Troppi per poter anche demolire e ricostruire la scuola salentina. Il Tar ha bloccato la graduatoria regionale con un'ordinanza di sospensiva cautelare, seguita poi anche dal Miur. Ecco perché le 'scuole innovative' che sorgeranno sono 51 e non 52, come inizialmente previsto: sul sito del Ministero la domanda del Comune è attualmente in sospeso. Per i residenti del quartiere Sant'Anna, dunque, non rimane che accontentarsi di vedere solo disegnata quella che poteva essere la loro 'scuola del futuro'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Sant'Anna ancora bloccato il progetto della 'scuola innovativa': le proposte al bando del Miur

BariToday è in caricamento