menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Pretesero voti per il candidato alle regionali": condannati 5 presunti affiliati ai Di Cosola

Il gup del Tribunale ha inflitto pene fra i 12 e i nove anni di reclusione ai pregiudicati, accusati di aver raccolto con la forza voti per Natale Mariella, indagato in un altro processo

Avrebbero fermato gli elettori per strada invitandoli, con minacce e intimidazioni, a votare per Natale Mariella durante le elezioni regionali del 2015. Per questo il gup del Tribunale di Bari Alessandra Susca ha condannato a pene comprese fra i 12 e i nove anni di reclusione cinque pregiudicati baresi ritenuti affiliati al clan Di Cosola

Nonostante gli 'sforzi' dei cinque il candidato - indagato in un procedimento separato - nella lista dei 'Popolari' a sostegno di Michele Emiliano Presidente non fu eletto ed è attualmente indagato in un procedimento separato. La sentenza, per le accuse di associazione mafiosa, voto di scambio e coercizione elettorale con l'aggravante del metodo mafioso, è stata emessa al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento