menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medicina, salvi i corsi di laurea a rischio chiusura: "In arrivo docenti da Harvard e Lione"

Erano cinque gli indirizzi che rischiavano di non essere confermati, vista la carenza di insegnanti. Nessuna decurtazione quindi per il numero di iscritti

Buone notizie per i futuri iscritti al dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università di Bari: sono stati confermati nell'offerta formativa anche i cinque corsi di laurea a rischio chiusura per la mancanza di 20 docenti e non saranno previsti quindi tagli al numero di iscritti. Nella seduta di ieri del Consiglio della Scuola di Medicina è stato disposto il trasferimento nelle strutture universitarie di diversi professori di altre università.

Questo grazie alle convenzioni stipulate con l'Università di Cosenza - che ha messo a disposizione tre docenti per il corso di Laurea in 'Tecniche di prevenzione dei luoghi di Lavoro e dell’Ambiente' nella sede di Taranto - e con l'Università del Salento - che metterà a disposizione tre docenti al corso di laurea in 'Infermieristica' di Lecce. A Bari arriveranno anche quattro 'visiting professor': tre dall’Harvard University e uno dall’Università francese di Lione, che saranno messi a disposizione del Corso di Laurea in Medicina in Lingua Inglese. 

Per il nuovo anno accademico non ci saranno poi variazioni al numero di posti per le iscrizioni degli studenti, che saranno circa 300, accessibili una volta superati i test d'ingresso, le cui date sono state già decise. Rimarrà invece congelato il corso di laurea in 'Tecniche di fisiopatologia cardiovascolare e Perfusione circolatoria'. "Questo è un grande risultato raggiunto dalla scuola di Medicina - spiega Emanuele Rollo, presidente dell'associazione 'Studenti Per' -, siamo soddisfatti perché si è puntato a garantire il diritto allo studio, dando la possibilità a tutti di seguire percorsi formativi necessari che sono particolarmente richiesti sul territorio regionale. Ma non ci fermiamo qui, ci auguriamo che dal prossimo anno accademico si possa pensare ad una programmazione mirata che parta fin da subito al fine di Garantire alla Scuola di Medicina di Bari una ancora più ampia offerta formativa, senza mai dimenticare che è necessario garantire una elevata qualità dei corsi per la formazione dei professionisti del futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento