Cronaca

Sequestro armi in masseria, l'ex gip De Benedictis confessa di essere proprietario solo di alcune

L'arsenale da guerra era stato ritrovato nella struttura ad Andria il 29 aprile scorso. L'interrogatorio è in corso dinanzi alla gip di Lecce Giulia Proto

Sarebbe il possessore solo di alcune delle armi sequestrate il 29 aprile scorso, Giuseppe De Benedictis. L'ex gip del Tribunale di Bari lo ha confessato durante l'interrogatorio dinanzi alla gip di Lecce Giulia Proto, relativamente al blitz avvenuto in una masseria ad Andria. De Benedictis è detenuto in carcere per traffico di armi e anche per una precedente vicenda di tangenti, ha risposto alle domande ammettendo in parte i reati contestati.

"Sono un collezionista con una passione malata per la armi" avrebbe detto, negando sia rapporti con la criminalità organizzata sia di avere le chiavi della masseria dove è stato trovato l'arsenale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro armi in masseria, l'ex gip De Benedictis confessa di essere proprietario solo di alcune

BariToday è in caricamento