Auto, villa e quote societarie: confiscati beni per 5 milioni di euro a pregiudicato barese

La misura disposta dal Tribunale di Bari è stata eseguita a carico di Cosimo Naviglio, 62 anni: la vicenda risale al 2016. L'uomo avrebbe dichiarato redditi da 3mila euro l'anno a fronte di un ingente patrimonio

I Carabinieri hanno dato esecuzione alla misura di prevenzione di confisca da cinque milioni di euro in beni a carico di Cosimo Naviglio, già condannato per traffico di sostanze stupefacenti nell’ambito di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di grossi quantitativi di cocaina tra l’Italia e i Balcani, pregiudicato per furto e detenzione di armi, già sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza. Il provvedimento segue il sequestro effettuato ad agosto 2016 scaturito da un'indagine patrimoniale dei Carabinieri: Naviglio avrebbe realizzato nel tempo "un rilevante patrimonio grazie al reimpiego dei guadagni conseguiti dalle attività illecite, intestando i beni a familiari e 'prestanome' ". La misura di prevenzione ablativa riguarda 2 società, entrambe attive nel settore della distribuzione all’ingrosso di bevande in Bari e provincia, una lussuosa villa di 150 mq. ubicata nella frazione Torre a Mare, 6 autovetture, tra cui un Mercedes del valore di 70.000 euro, un’ imbarcazione e 17 rapporti di conto corrente bancari per un ammontare pari a 5 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento