Ville, aziende, auto e conti: confiscati beni per 50 milioni al 're' delle slot machine

La misura eseguita dai Carabinieri su disposizione del Tribunale, è stata eseguita nei confronti di Giuseppe Cassone, pregiudicato di Gravina

Beni per un valore complessivo di circa 50 milioni sono stati confiscati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Bari nei confronti di Giuseppe Cassone, 68enne di Gravina in Puglia, "pregiudicato per bancarotta fraudolenta, truffa e ricettazione". La misura, spiegano gli inquirenti in una nota, nasce da una complessa indagine patrimoniale che avrebbe "consentito di documentare come i redditi dichiarati al fisco dall'uomo fossero sufficienti solo per le esigenze di vita familiare". Ciò nonostante, per i Carabinieri, Cassone avrebbe "mantenuto un tenore di vita particolarmente elevato" al punto da mettere su "un vero e proprio impero" nel settore del commercio delle slot machine.

>>> AGGIORNAMENTO 2019: CORTE D'APPELLO ANNULLA CONFISCA <<<

Sequestrate quote aziendali e auto ma anche appartamenti e conti correnti

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica ed è stato eseguito nelle province di Bari, Taranto, Messina e Matera: confiscate 6 società attive nel settore apparecchi da gioco, riconducibili a Cassone ai suoi familiari, il cui compendio aziendale è costituito da 1500 slot distribuite su tutto il territorio nazionale. Confiscate anche una società attiva nella produzione e il commercio di arredi per locali pubblici, un'azienda che gestiva un call center, un'altra riguardante la gestione di un pub birreria di Altamura. un bed & breakfast nel centro di Gravina in Puglia, 4 ville, 12 appartamenti, 7 locali commerciali, 1 capannone industriale, 18 quote di altrettanti appartamenti parte di una multiproprietà inserita in un complesso turistico in Letojanni (Messina), 10 autovetture ad uso aziendale e privato, 38 rapporti di conto corrente bancario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

Torna su
BariToday è in caricamento