Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Consap Bari: grande successo per il 1° corso di formazione quadri sindacali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

image.jpg

Ha riscosso un grande successo il Primo Corso di Formazione Quadri Sindacali CONSAP svoltosi oggi a BARI.

Ringrazio le autorità intervenute, il Segretario Generale Giorgio Innocenzi, il Segreterario Generale Agg Sergio Scalzo ed il Dott. Giovanni IAQUINTA, oltre i tanti amici e colleghi simpatizzanti che hanno partecipato.

La scelta della Segreteria Regionale, nella persona del Segretario Regionale Pasquale Cassano, di celebrare a Bari i lavori del Primo corso di formazione quadri sindacali Consap, nel cogliere la soddisfazione di tutto il gruppo dirigente locale rappresenta il riconoscimento al contributo che lavoratrici e lavoratori della Polizia di Stato del territorio hanno dato, e daranno, alla crescita dell'organizzazione sindacale che mi pregio di rappresentare nel Capoluogo pugliese.

Esprimo un vivo un ringraziamento a tutti coloro che, ad ogni livello, hanno permesso di realizzare questa importante occasione di dibattito democratico, nonchè i miei collaboratori all'interno della Segreteria Provinciale che mi hanno aiutato e seguito nell'organizzazione di questo importantissimo evento formativo.

Una tappa, quella odierna, che ha rappresentato un imprescindibile punto di partenza nella conoscenza e nell'analisi delle situazioni, e ha permesso, attraverso la sintesi ragionata di tutte le posizioni prospettate, di addivenire all'elaborazione di formule innovative finalizzate a realizzare appieno il ruolo prioritario del sindacato: tutela del poliziotto, della collettività e delle istituzioni democratiche.

I riferimenti alla Legge121/81, per il cui "varo" sono stati necessari anni di dure battaglie che hanno visto pagare un duro prezzo a quanti si sono spesi, hanno concesso di affrontare l'argomento partendo proprio dalla fine di un' epoca in cui per i poliziotti esistevano solo "doveri", passando quindi per il riconoscimento agli appartenenti alla Amministrazione della Pubblica Sicurezza di un vero e proprio diritto di associazione sindacale, con la creazione di soggetti politico-sindacali, organismi nazionali e strutture territoriali, deputati a sviluppare progetti e rappresentare una categoria, purtroppo ancor oggi priva di un fondamentale diritto compresso dagli artt 81 e 82 della stessa Legge.

Ma in tal senso si è ribadita l'unicità della CONSAP quale unica sigla sindacale a rivendicare a gran voce il DIRITTO ALLO SCIOPERO!!!

Proprio l'attuale momento storico in cui le difficoltà che il Paese vive trovano agevole riscontro negli atteggiamenti di disorientamento e stanchezza che i Lavoratori fanno trapelare allorquando ci si trova a parlare (inquietudine, rabbia, delusione) ha reso necessario affinare un'altro aspetto importante qual'è quello della COMUNICAZIONE, attraverso la quale bisogna alimentare la voglia di reagire!!

Tutti coloro i quali credono nel Sindacato come in una forza propulsiva e costruttiva devono avere bene a mente che proprio da qui bisogna ripartire!!!

Il compito del Sindacato rimane quello di individuare per tempo i disagi e i malesseri cercando adeguate soluzioni, intervenendo fattivamente e consapevolmente su un terreno che si presta agevolmente al qualunquismo.

Certamente non depone a favore di quanti mirano a risolvere, più che a distruggere, l'attuale situazione politica nazionale basata su un'alleanza d'emergenza in cui le polemiche fra i partiti vanno via via crescendo di tono e si manifesta un nervosismo sempre più preoccupante.

L'autunno appena iniziato ci farà trovare dinanzi alla prova dei fatti...toccherà al Governo affrontare il nodo cruciale della Sicurezza, ed al Sindacato il compito di vigilare e garantire gli interessi dei Poliziotti!!!

F.to Gianluca BUCCI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consap Bari: grande successo per il 1° corso di formazione quadri sindacali

BariToday è in caricamento