Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Noci

Lezioni sospese per tre giorni in due scuole a Noci, il sindaco: "Decisione legata al tracciamento contatti dei positivi"

Domenico Nisi in una nota ha fornito un aggiornamento sulla situazione in città, dove sono 15 gli attualmente positivi e 20 quelli in isolamento fiduciario

Niente lezioni per un intero plesso scolastico e in una classe di un altro plesso a Noci. A dare notizie delle operazioni di sanificazione in corso al 'Positano' e in una delle sezioni del 'Pascoli' di Noci, è il sindaco di Noci, Domenico Nisi, che in una nota spiega come la decisione di sospendere per più giorni le attività scolastiche sia arrivata "per consentire alle autorità sanitarie preposte l’attività di tracciamento di contatti stretti avvenuti con soggetti risultati positivi". "Ad oggi - assicura - non vi è notizia di alcun caso positivo nelle nostre scuole e pertanto, lo ripeto, la decisione presa è nell’ottica di estrema prudenza e prevenzione". 

Secondo i dati Asl, attualmente in città sono 15 i positivi e 20 attualmente in isolamento fiduciario. "Le due persone in più, rispetto all’ultima mia comunicazione, sono nostri concittadini già in isolamento in ambito familiare e che, all’esito dei tamponi di controllo, sono risultati positivi. La diminuzione, invece, del numero delle persone in isolamento fiduciario è determinata dal fatto che per alcuni nostri concittadini, all’esito del secondo tampone negativo, è terminata la sorveglianza ed isolamento fiduciario" si legge nella nota.

I contagi nella provincia

Il primo cittadino ha anche diffuso un aggiornamento rispetto al focolaio Covid nella casa di riposo di Alberobello, in cui sono presenti anche nocesi. "Con il COC Noci e con l’ausilio dei medici di base stiamo monitorando con molta attenzione la grave situazione, con 70 contagi, che si è determinata in una casa di riposo nella vicina Alberobello - spiega - Dalle verifiche fatte risultano pochi ospiti nocesi coinvolti ed una persona dipendente. È presumibile ritenere che queste persone, nell’ambito degli accertamenti sanitari in corso, siano risultate positive e siano già state inserite tra i dati del bollettino odierno della regione Puglia in quanto anagraficamente residenti a Noci ma di fatto domiciliate ad Alberobello. Questo spiegherebbe la differenza dei numeri tra i dati della Prefettura, sempre in aggiornamento, e quelli del Dipartimento. Consentitemi di esprimere agli ospiti, al personale tutto nonché alla intera comunità di Alberobello, a cui tutti siamo legati, la nostra vicinanza e solidarietà". 

Per venerdì mattina è stato convocato il COC di Noci per discutere adozioni di ulteriori misure atte a prevenire situazioni di pericolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lezioni sospese per tre giorni in due scuole a Noci, il sindaco: "Decisione legata al tracciamento contatti dei positivi"

BariToday è in caricamento