Cronaca

Contrabbando: maxi sequestro di sigarette al porto

Il carico di 70 kg di sigarette era nascosto a bordo di un'auto appena sbarcata da una motonave proveniente dalla Grecia. Denunciato il conducente, un cittadino bulgaro di 50 anni

Maxi sequestro di sigarette nel porto di Bari da parte dei militari della Guardia di Finanza in collaborazione con in funzionari dell'ufficio delle dogane. Il carico di 70 kg di "bionde" di contrabbando è stato rinvenuto a bordo di un'autovettura, una Citroen "Xsara Picasso" sbarcata da una nave proveniente dalla Grecia.

Le sigarette erano nascoste nelle paratie anteriori e posteriori dell'automobile, all'interno dei sedili, in un doppiofondo realizzato sotto il poggiapiedi dei passeggeri e in spazi ricavati riducendo il serbatotio.

Secondo gli investigatori, l'operazione confermerebbe la centralità del porto barese nel traffico di contrabbando proveniente dall'area balcanica. Dal 1 gennaio ad oggi sono state denunciate alla procura di Bari per contrabbando doganale aggravato sette persone, cinque delle quali sono state arrestate e nell'area portuale di Bari sono stati sottoposti a sequestro circa 13.550 kg di sigarette di contrabbando per un valore sul mercato pari ad oltre 2 milioni e mezzo di euro.

 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrabbando: maxi sequestro di sigarette al porto

BariToday è in caricamento