menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sigarette di contrabbando nascoste nelle caldaie: sequestri al porto di Bari

Rinvenute circa 6,5 tonnellate di bionde stipate in un tir proveniente dalla Grecia. Arrestato l'autista, un 48enne lettone. Il carico illecito è stato scoperto grazie a un sofisticato sistema di scannerizzazione

La Guardia di Finanza del Comando provinciale di Bari, con la collaborazione dei funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha sequestrato 6,5 tonnellate di tabacchi lavorati esteri, rinvenuti all'interno di un tir proveniente da una motonave greca. In  manette è finito l'autista del camion, un cittadino lettone di 48 anni. Le sigarette erano ben nascoste in tre caldaie stipate nel rimorchio, destinate, sulla carta, a ditte di Barcellona.

GUARDA IL VIDEO DEL BLITZ

Il carico di contrabbando è stato scoperto anche grazie a un particolare scan in dotazione alle Forze dell'Ordine: sono state così rinvenute oltre 32mila confezioni di sigarette con marchi noti come 'Marlboro' e 'Royal', per un valore sul mercato clandestino di circa 1milione di euro e di circa 600mila in accise evase. Le operazioni di verifica e di estrazione del carico si sono rivelate particolarmente complesse e si sono protratte per l’intera nottata. Infatti, hanno richiesto il taglio in più punti delle pareti delle caldaie, costituite da spesse lastre di metallo.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento