Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Lotta ai 'pirati' degli acquascooter, rafforzati i controlli: 50 multe, 4 mezzi sequestrati

Il bilancio dei controlli eseguiti nell'ultimo dalla Squadra Nautica della Questura: oltre 200 le imbarcazioni sottoposte a verifica, quattro le moto d'acqua sequestrate

Oltre 200 imbarcazioni da diporto controllate solo nell'ultimo mese di attività, oltre 50 multe ad acquascooter per violazioni della normativa sulla navigazione da diporto e per violazioni all’ordinanza della Capitaneria di Porto di Bari, in merito alla navigazione sottocosta e fuori dagli orari consentiti. E ancora, quattro moto d'acqua sequestrate e quattro cittadini italiani denunciati per ricettazione e false attestazioni sulla propria identità personale.

VIDEO: TORRE A MARE. LE MOTO D'ACQUA SFRECCIANO A POCHI METRI DALLA RIVA

Sono i risultati dei controlli compiuti dalla Squadra nautica della Questura di Bari per contrastare la presenza 'selvaggia' di moto d'acqua lungo la costa, il cui utilizzo improprio mette a rischio l'incolumità di scooter e bagnanti.

Le prime verifiche sono in realtà state avviate sin dalla scorsa primavera, quando il personale ha concentrato la propria attività sui rimessaggi dove solitamente, nei mesi invernali, sono custodite le moto d’acqua, per accertare la provenienza dei mezzi.

Anche in questo fine settimana, proseguiranno i servizi di pattugliamento delle coste con imbarcazioni della Squadra Nautica e con l’ausilio, a terra, degli equipaggi delle Volanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai 'pirati' degli acquascooter, rafforzati i controlli: 50 multe, 4 mezzi sequestrati

BariToday è in caricamento