Documenti falsi e passaporti contraffatti, controlli serrati in aeroporto e porto a Bari: raffica di arresti

Cinque le persone arrestate e 4 quelle denunciate dalla Polizia di Frontiera nei giorni di Ferragosto: verifiche sui passeggeri in transito, potenziate per il contenimento del covid 19

Sono cinque le persone arrestate e 4 quelle denunciate dalla Polizia di Frontiera nel corso di controlli, nei giorni di Ferragosto, nel porto e nell'aeroporto di Bari sui passeggeri in transito, potenziati per il contenimento del covid 19.

Nel porto di Bari il 14 agosto è stato arrestato un cittadino siriano 24enne per utilizzo e possesso di falso documento di identità valido per l’espatrio. Il giovane stava cercando di imbarcarsi su un traghetto di linea diretto in Grecia con di un passaporto ordinario contraffatto, apparentemente rilasciato dalle Autorità della Repubblica Ceca, riportante la sua fotografia e dati anagrafici fittizi.

Nell'aeroporto di Bari, invece, il 17 agosto scorso sono stati rintracciati altri 8 cittadini extracomunitari in possesso di documentazione contraffatta. In particolare, giunti con un volo proveniente da Santorini sono stati arrestati moglie e marito di 31 e 32 anni, di origine turca, in possesso di carte di identità italiane completamente contraffatte. I due viaggiavano insieme ai due figli minori, anch’essi muniti di analoghi documenti falsi. L’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Bari mentre la donna, unitamente ai figli, è stata condotta presso una comunità del capoluogo. In manette anche un cittadino siriano di 27 anni che ha esibito una Carta d’Identità italiana, risultata rubata in bianco e contraffatta, riportante la sua fotografia e dati anagrafici fittizi. arrestato anche un cittadino siriano di 23 anni è stato arrestato perché trovato in possesso di una carta d'identità spagnola contraffatta. Denunciato invece un 29enne siriano per sostituzione di persona poiché aveva esibito una carta d’identità spagnola “genuina”, intestata ad altra persona non presente sul posto.

 Fermate e sottoposte a controllo, dopo essere sbarcate da un volo proveniente da Malta, sono state denunciate altre tre persone, tra cui due cittadini sudanesi di 22 e 24 anni, per aver utilizzato passaporti rilasciati ad altre persone e permessi di soggiorno italiani contraffatti, nonché un 21enne guineiano, anch'egli in possesso di un passaporto valido ma rilasciato ad altri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel periodo che va dal 10 al 17 agosto scorsi, i poliziotti dell’Ufficio di Polizia di Frontiera di Bari hanno identificato 21.002 persone: tra queste 10 sono state respinte e 6 riammesse. Cinque viaggiatori sono stati arrestati e 4 denunciati.Elevate 2 sanzioni amministrative nei confronti di 2 cittadini albanesi per violazione della quarantena fiduciaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento