Cronaca

Misure anti-Coronavirus al Policlinico, disagi per i pazienti all'ingresso: "Accalcati in attesa dei controlli senza distanza di sicurezza"

Il racconto di una paziente: "Solo un vigilante alla porta per dare indicazioni, ma in attesa di entrare si è creato il caos". A giorni atteso un termoscanner per velocizzare le operazioni di misurazione della temperatura

Infermieri all'ingresso per misurare la febbre a pazienti e dipendenti e certificazioni da compilare: sono le misure 'anti-Coronavirus' partite al Policlinico di Bari per monitorare gli accessi alla struttura ospedaliera. Controlli avviati oggi, non senza alcuni disagi, come segnalato anche da alcuni cittadini sulla bacheca Fb del sindaco Antonio Decaro.

A creare il caos, in particolare - secondo quanto racconta a BariToday una paziente, donna incinta recatasi in ospedale per una visita - sarebbe stata l'assenza di indicazioni per chi doveva attendere all'esterno: "C'era un solo vigilante sulla porta a dire cosa dovevamo fare - racconta la donna - Ma chi man mano arrivava, stando più lontano, non riusciva a sentire cosa dicesse. I dipendenti che arrcontrolli febbre scanner Policlinico-2ivavano venivano fatti passare, ma gli altri pazienti dietro non capivano cosa fare, e così, mentre il tempo passava, tutti hanno finito per accalcarsi all'ingresso, senza alcun ordine e senza alcuna distanza di sicurezza. Giustissimo fare i controlli, ma serve migliorare l'organizzazione, dando informazioni a tutti gli utenti che arrivano e magari posizionando transenne per indicare il percorso".

Dal Policlinico fanno sapere che le code di questa mattina, createsi in particolare in concomitanza con l'accesso dei dipendenti, sono state poi rapidamente smaltite e nel corso della giornata i controlli si sono svolti senza particolari disagi. L'ospedale, comunque, è in attesa di dotarsi in questi giorni di un termoscanner, per velocizzare ulteriormente le operazioni di controllo agli ingressi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure anti-Coronavirus al Policlinico, disagi per i pazienti all'ingresso: "Accalcati in attesa dei controlli senza distanza di sicurezza"

BariToday è in caricamento