Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Controlli straordinari dei carabinieri: 5 arresti e 9 denunce

Il bilancio della consueta operazione di contrasto alla micro-criminalità è di cinque arresti e nove denunce per reati contro il patrimonio e spaccio di droga

Cinque arresti e nove denunce: si è concluso con questo bilancio il servizio straordinario di controllo del territorio messo in atto dai carabinieri a Bari.

In via San Giorgio Martire i militari hanno arrestato un 47enne originario di Bitetto con l'accusa di furto aggravato. Dopo aver perquisito la sua auto, l'uomo è stato trovato in possesso di alcuni sacchi, dove insieme ai rifiuti aveva nascosto generi alimentari appena asportati in un supermercato dove lavora. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario mentre l’uomo è stato collocato ai domiciliari;

In via Isonzo, invece un cittadino tunisino di 28 anni è stato sorpreso a cedere una dose di hashish ad un cliente, che però è riuscito a scappare. Il pusher, trovato in possesso di altri 3 grammi della stessa sostanza, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Due sorvegliati speciali, rispettivamente in via Principe Amedeo e al quartiere San Paolo, sono stati arrestati per aver violato i provvedimenti restrittivi a cui sono sottoposti, poiché sorpresi l'uno in compagnia di pregiudicati e l'altro senza patente alla guida di un ciclomotore sprovvisto di targa e documenti di circolazione;

Infine, sempre al quartiere San Paolo un 22enne, già agli arresti domiciliari, è finito in carcere in esecuzione di un provvedimento restrittivo di aggravamento per lesioni personali.

Nove persone sono state denunciate in stato di libertà di cui 2 per furto di gasolio e generi alimentari, 1 per violazione degli obblighi, 1 per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, 2 per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e 3 per guida senza patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli straordinari dei carabinieri: 5 arresti e 9 denunce

BariToday è in caricamento