Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Bari Vecchia / Piazza Libertà

Covid nel Barese, la Prefettura dispone controlli serrati sul rispetto delle misure di sicurezza

In giornata si è riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Tra gli argomenti affrontati, anche le baby gang a Gravina e il progetto 'Scuole sicure' a Gioia del Colle

Controlli più stretti sul territorio barese per il rispetto delle norme anti Covid, attraverso "la pianificazione di mirati servizi nei confronti di obiettivi che presentano maggiori criticità, da individuare d’intesa con l’Asl". È l'argomento affrontato oggi durante la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal prefetto Antonia Bellomo. Un incontro resosi necessario anche per aggiornarsi alla convenzione sottoscritta tra il Ministero dell’Interno e la Regione Puglia che prevede il coinvolgimento delle forze dell’ordine nell’attività di contact tracing dei residenti in isolamento o in quarantena fiduciaria perché risultati positivi al virus o entrati in contatto stretto con i contagiati. Il Comitato ha previsto riunioni periodiche per determinare gli obiettivi critici da tenere sotto controllo, "in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e in appositi tavoli tecnici coordinati dal questore" spiegano dalla Prefettura.

Baby gang e Scuole Sicure

Non solo Covid, si è parlato anche di sicurezza pubblica nel Barese durante la riunione odierna del Comitato. Insieme al sindaco di Gravina, Alesio Valente, si è discusso del fenomeno delle babygang, che nel comune barese sta creando problematiche ai residenti, tanto da portare un genitore a legarsi al cancello del palazzo comunale per protesta. Il primo cittadino ha chiesto un incremento dei controlli soprattutto nelle ore serali e nei luoghi più a rischio l’esigenza di un incremento dei controlli soprattutto nelle ore serali e notturne e nei luoghi in cui maggiormente si manifesta il fenomeno. "Sono stati, pertanto, disposti intensificati servizi di vigilanza e controllo da parte delle forze di polizia - si legge nella nota della Prefettura - con l’ausilio della Polizia Locale, invitando il sindaco a sensibilizzare i cittadini alla denuncia degli episodi di che trattasi al fine di agevolare l’attività di indagine volta ad individuare gli autori di dette azioni".

Il Comitato, infine, alla presenza del sindaco di Gioia del Colle, ha approvato il progetto “Scuole Sicure” 2020/2021 - finanziato con risorse del Ministero dell’Interno - da realizzarsi sul territorio comunale. Le iniziative sono relative all’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle vicinanze deglistituti scolastici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid nel Barese, la Prefettura dispone controlli serrati sul rispetto delle misure di sicurezza

BariToday è in caricamento