Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Omicidio Campanale, controlli a tappeto a San Girolamo e Libertà

Posti di blocco e perquisizioni in diverse zone della città. Dopo l'uccisione dello storico boss di San Girolamo si teme il ritorno di una faida tra clan

Controlli, posti di blocco, perquisizioni nella serata di ieri in diverse zone della città, in particolare nei quartieri San Girolamo e Libertà. Mentre proseguono le indagini per cercare di risalire ai killer che mercoledì sera a Poggiofranco hanno ucciso il pregiudicato Felice Campanale, polizia e carabinieri rafforzano i controlli sul territorio. Il timore è che l'uccisione dello storico boss del quartiere San Girolamo, sfuggito già un anno fa ad un altro agguato, possa riaccendere la faida tra clan rivali in città.

Intanto il sindaco Emiliano ha chiesto al prefetto la convocazione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza, invitando il ministro dell'Interno Alfano a mantenere la promessa, fatta a maggio scorso, dell'invio a Bari di nuove forze dell'ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Campanale, controlli a tappeto a San Girolamo e Libertà

BariToday è in caricamento