Cronaca Modugno

Controlli a tappeto contro i 'botti' illegali nel Barese: in manette 48enne, fermato con addosso 500 petardi

I carabinieri hanno anche denunciato due persone a Modugno e Sannicandro, trovate in possesso di fuochi artificiali non autorizzati

Controlli a tappeto contro i 'botti' illegali a Modugno nelle giornate del 31 dicembre e del primo gennaio. I carabinieri hanno arrestato un 48enne del posto: l'uomo è stato fermato dai militari e durante la perquisizione è stato trovato in possesso di quasi 500 ordigni esplosivi, per un peso complessivo totale di 7,8 chili.

Denunciato a piede libero anche un pregiudicato 61enne che trasportava su un furgone, senza averne titolo, diversi fuochi pirotecnici. I militari hanno così sequestrato due  confezioni contenenti 20 petardi non di libera vendita, due batterie di tubi da lancio da 36 pezzi ciascuna e un tubo da lancio da 100 pezzi. Un 18enne è stato invece denunciato a Sannicandro, perché trovato in possesso di 6 petardi di fattura artigianale, e di una cassetta di fuochi pirotecnici non di libera vendita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto contro i 'botti' illegali nel Barese: in manette 48enne, fermato con addosso 500 petardi

BariToday è in caricamento