Cronaca Modugno

Fuochi d'artificio illegali, vendita abusiva di bevande e guida da ubriaco: controlli a tappeto nella festa patronale

I militari della locale Compagnia hanno scoperto diversi abusi. Il 35enne sorpreso a sparare i 'botti' si è difeso dicendo di stare festeggiando l'apertura di una nuova attività

Controlli a tappeto dei carabinieri di Modugno durante le festività dedicati ai Santi Patroni del comune barese. Nel corso degli stessi, i  hanno denunciato un 35enne sorpreso mentre faceva esplodere due batterie di fuochi d’artificio sulla pubblica via mettendo a rischio l’incolumità dei residenti nelle palazzine circostanti. L’uomo è stato fermato, identificato e denunciato per accensioni ed esplosioni pericolose: lo stesso si è giustificato dicendo che voleva festeggiare l’apertura di una nuova attività.

I controlli sono proseguiti poi all’interno dell’area adibita a luna park per i festeggiamenti dove sono stati multati un 22enne, un 18enne ed un 24 enne per esercizio abusivo del commercio in assenza di licenza e vendita in zona prevista da regolamento comunale, nonché occupazione abusiva di suolo pubblico: i tre sono stati sorpresi mentre vendevano bevande in quell’area senza alcun tipo di autorizzazione. Infine i militari della Sezione Radiomobile hanno fermato in piena notte, alla guida di una Fiat Panda, un 27enne che ha rifiutato di sottoporsi al controllo etilometrico, quindi nei suoi confronti è scattata la denuncia alla competente A.G. per guida in stato di ebbrezza con ritiro della patente di guida e, poco dopo, hanno sanzionato un altro conducente, 26enne che andava in giro con un’auto senza aver mai conseguito la patente di guida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuochi d'artificio illegali, vendita abusiva di bevande e guida da ubriaco: controlli a tappeto nella festa patronale

BariToday è in caricamento