Cronaca

Lavoro nero, controlli dei carabinieri: tre denunce a Casamassima

Nei guai i titolari di tre aziende operanti nel settore ortofrutticolo, che oltre ad essere stati denunciati dovranno pagare sanzioni per 21mila euro

Controlli a tappeto dei carabinieri nelle aziende della provincia per contrastare il fenomeno del lavoro nero e del caporalato. A finire nei guai, in seguito ad una serie di verifiche compiute insieme al personale della Direzione Provinciale del Lavoro di Bari, che hanno riguardato ditte operanti nel settore ortofrutticolo, sono stati i titolari di tre aziende.

Nel corso dei controlli è stata riscontrata la presenza di 26 maestranze, di cui sei prive di contratto di lavoro. Sono inoltre state accertate irregolarità per le quali sono state elevate  sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 21.300 euro. I tre imprenditori sono stati denunciati a piede libero ed per le loro aziende è stata disposta la sospensione delle attività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro nero, controlli dei carabinieri: tre denunce a Casamassima

BariToday è in caricamento