menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato ex Manifattura, multe e sequestri: due denunce per box occupati abusivamente

Impegnati nelle verifiche vigili urbani, polizia e due ispettori metrici della Camera di Commercio: sequestrata merce messa in vendita abusivamente, effettuati controlli anche sull'occupazione dei posteggi e sugli strumenti di vendita

Venti agenti della Polizia municipale, insieme a dieci uomini della Polizia di Stato, due ispettori metrici della Camera di Commercio, e con il supporto della Multiservizi di Bari, sono stati impegnati questa mattina in controlli eseguiti all'interno del mercato dell'ex Manifattura di via Nicolai. Le verifiche hanno riguardato sia le modalità di vendita sia l’occupazione delle aree e dei posteggi dati in concessione, e anche le aree esterne e limitrofe al mercato, per quantpo riguarda le soste irregolari.

Nel corso della mattinata sono stati controllati circa un centinaio degli oltre duecentoquaranta posteggi assegnati, ed elevati verbali per un totale di 16.800 euro. Sono stati anche effettuati tre sequestri amministrativi di merce abusivamente posta in vendita, mentre due soggetti sono denunciati all’autorità giudiziaria per occupazione abusiva dei box comunali. 48 le sanzioni per inosservanza del codice della strada.

Le violazioni accertate hanno riguardato l'attività abusiva del commercio su posteggio in area comunale mercatale, accertamenti su bilance e strumenti per la misurazione utilizzati dagli operatori commerciali del settore alimentare, e maggiore occupazione delle aree affidate in concessione con invasione dei corridoi riservati al passaggio dei clienti del mercato.

In particolare, è stato eseguito un sequestro di circa 300 kg di abbigliamento usato, calzature piccoli elettrodomestici abusivamente posti in vendita in un box abusivamente occupato: il soggetto responsabile, alla vista degli agenti è riuscito a dileguarsi tra la folla.

Un altro sequestro, con multa pari a 5mila euro, ha riguardato 240 bottiglie di vino e bevande analcoliche, 338 lattine di bevande analcoliche, vasetti di conserve, 156 scatole di pelati da chilo e mezzo chilo, 32 scatole di biscotti e dolciumi, abusivamente posti in vendita in un box abusivamente occupato. Un terzo sequestro, sempre con sanzione da cinquemila euro, ha riguardato circa 100 kg di frutta (merce ritenuta commestibile e devoluta ad associazioni onlus e caritatevoli della città) poiché il soggetto in questione continuava ad occupare un box del mercato per il quale invece aveva comunicato la cessazione dell’attività.

Quaranta gli accertamenti di “polizia metrica” eseguiti con gli ispettori C.C.I.A.A. su bilance e strumenti di misura utilizzati dagli operatori del commercio alimentare che hanno interessato la mancata revisione e verifica periodica prevista dalla legge. 12 le sanzioni ad altrettanti operatori commerciali che avevano occupato un’area maggiore di quella in concessione (verbali che in base al Regolamento comunale per tali attività, prevedono una sanzione con pagamento in misura ridotta pari ad € 150,00 ciascuno).

I controlli e le verifiche coordinate proseguiranno nei prossimi giorni anche presso le altre strutture mercatali comunali e consorziate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento