Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via Padre Michele Accolti Gil

Ruba in un appartamento, poi si nasconde dalla vicina: arrestato

In manette un 28enne a Conversano. Ha rubato gioielli in un'abitazione. Poi, quando si è accorto del sopraggiungere dei carabinieri, ha cercato rifugio in un altro appartamento, minacciando la proprietaria

In fuga da un appartamento all'altro per cercare di sfuggire ai carabinieri. Ma il suo tentativo non ha funzionato e così il 'topo d'appartamento' è finito in manette.

E' accaduto a Conversano, dove i militari hanno arrestato un 28enne di nazionalità albanese con l’accusa di furto aggravato. L'uomo era riuscito ad introdursi in un appartamento di un condominio di via Padre Accolti Gil, impossessandosi di gioielli per un valore di 50mila euro. Mentre era ancora nella casa, però, si è accorto del sopraggiungere dei carabinieri, allertati da una chiamata al 112. Allora, per cercare di sfuggire all'arresto, ha suonato alla porta di un'altra abitazione e si è introdotto nell'appartamento con la forza, minacciando la padrona di casa e intimandole di mentire ai carabinieri.

Quando però i militari si sono presentati alla porta della vicina, chiedendo se per caso avesse visto il ladro in fuga, sono stati insospettiti dal modo preoccupato e concitato in cui la donna assicurava di non saperne nulla. Così hanno deciso di entrare nell'abitazione, e hanno scoperto il ladro, che nel frattempo si era rifugiato sul balcone della camera da letto. Così il 28enne è stato arrestato e condotto in carcere.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba in un appartamento, poi si nasconde dalla vicina: arrestato

BariToday è in caricamento