Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Madonnella / Largo Adua

Prima gli insulti omofobi, poi le botte e la rapina: ragazzi gay aggrediti in centro, individuati tre del branco

L'episodio a giugno scorso in largo Adua: i due giovani - uno spagnolo, l'altro italiano - erano stati avvicinati da un gruppo di ragazzi che dopo averli offesi, li avevano aggrediti derubandoli

L'aggressione in largo Adua

Prima insultati con pesanti offese di stampo omofobo, poi aggrediti e derubati, in una delle zone più frequentate della 'movida' barese. Vittime della violenta aggressione, avvenuta lo scorso 8 giugno in largo Adua, nei pressi del lungomare, una coppia di ragazzi, un italiano e il suo compagno spagnolo.

Per quel grave episodio, la polizia ha arrestato un 20enne e un 19enne - entrambi con precedenti di polizia, di cui uno anche per violenza sessuale di gruppo - mentre un terzo soggetto, minorenne, è stato deferito presso il Tribunale per i Minori. Per tutti l'accusa è di rapina pluriaggravata in concorso e lesioni aggravate in concorso.

VIDEO | L'AGGRESSIONE RIPRESA DALLE TELECAMERE: CALCI E PUGNI ALLE VITTIME

Secondo quanto emerso dalle indagini della Squadra Mobile, i tre avrebbero fatto parte del 'branco' he a giugno scorso aggredì la coppia di ragazzi, prima insultandoli e poi aggredendoli per derubarli di alcuni monili in oro e argento che indossavano. Le immagini video acquisite - spiegano gli investigatori - "hanno consentito di ricostruire nel dettaglio la vicenda e, soprattutto, lo sgomento suscitato nelle persone presenti dall’estrema crudeltà dimostrata dagli aggressori".

Dopo le formalità di rito, i due arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Bari, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Proseguono le indagini tese all’individuazione degli altri quattro complici. La vicenda è stata comunicata all’Osservatorio per la Sicurezza Contro gli Atti Discriminatori istituito presso il Ministero dell’Interno per la tutela delle vittime dei reati a sfondo discriminatorio (hate crimes).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima gli insulti omofobi, poi le botte e la rapina: ragazzi gay aggrediti in centro, individuati tre del branco

BariToday è in caricamento