menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casi Covid nelle rssa, contagi in tre strutture a Corato: si registrano otto vittime

I numeri resi noti dal sindaco Corrado De Benedittis. In una quarta struttura, una comunità socio-riabilitativa, si è registrato un caso tra gli operatori e gli ospiti sono in attesa del tampone

La situazione contagi nelle Rsa in Puglia resta delicata. A Corato, come rende noto il sindaco Corrado De Benedittis, si registrano contagi in tre Rssa e in una comunità socio-riabilitativa per diversamente abili. Casi che in provincia di Bari si sommano, per restare alle notizie più recenti, a quelli registrati ad esempio in una rssa di Monopoli, in cui si contano altre cinque vittime.

In particolare, come spiega in un post su De Benedittis riportando i dati del Dipartimento di prevenzione della Asl di Bari, un focolaio Covid risulta attibo nella Rssa e casa di riposto 'Regeneration home', in cui ci sono attualmente 31 positivi tra gli ospiti (su 35) e 15 casi tra il personale in servizio. Nella struttura si è anche registrato un decesso.

Sono invece sette le persone contagiate e decedute nella residenza 'Casa Alberta' dove ci sono 50 ospiti positivi, sette negativi e 2 sono in attesa di tampone. Tra il personale in servizio nei giorni scorsi sono stati accertati 20 casi su un totale di 55 operatori. 

Per altre due strutture non si parla al momento di focolaio, ma sono stati riscontrati singoli casi, e sono in corso accertamenti e tamponi. Nella cooperativa sociale 'Rosiba-Onlus' un componente dello staff è risultato positivo mentre 8 ospiti sono in attesa dell'esito del tampone. Infine, nella Rssa 'Dono di speranza' si attende di conoscere l'esito dello screening sui degenti mentre un operatore è stato contagiato.

Nei giorni scorsi, il sindaco Debenedittis ha anche lanciato un appello rivolto a "infermieri e oss disponibili a lavorare con pazienti covid", invitandoli a contattarlo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento