Lite in strada: si scaglia contro familiari e aggredisce i poliziotti, arrestato 24enne

L'episodio a Corato: il giovane, un cittadino marocchino, si è prima avventato contro i parenti che cercavano di calmarlo, poi ha aggredito gli agenti intervenuti per sedare il litigio

Prima ha aggredito i parenti che cercavano di calmarlo, poi si è scagliato anche contro i poliziotti intervenuti sul posto. L'episodio è accaduto nella notte a Corato, dove gli agenti hanno arrestato, con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un cittadino marocchino 24enne.

I poliziotti sono intervenuti in via Carafa a seguito della segnalazione di una lite in strada tra cittadini extracomunitari, di cui uno armato di coltello. Qui hanno individuato il 24enne, esagitato, probabilmente a seguito dell’assunzione di alcool; il giovane, che in precedenza aveva aggredito alcuni suoi familiari intervenuti per riportarlo alla calma, si è scagliato anche contro i poliziotti che, tuttavia, sono riusciti a bloccarlo e lo hanno tratto in arresto.

Gli agenti hanno subito lesioni giudicate guaribili in 7 giorni mentre il 24enne è stato arrestato e condotto presso il carcere di Trani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il 'paziente 1' in Puglia: era tornato dalla Lombardia, ora è in isolamento in ospedale

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

Torna su
BariToday è in caricamento