Cronaca Corato

Partorì nel bagno di un supermercato: giovane indagata per tentato omicidio

L'episodio qualche settimana fa a Corato: secondo alcune testimonianze raccolte, la 25enne avrebbe avuto l'intenzione di disfarsi del neonato

Tentato infanticidio: è questa l'accusa con cui la Procura di Bari indaga sul caso della 25enne di Corato che a inizio dicembre partorì nel bagno di un supermarket della cittadina

Anche in base alle testimonianze raccolte dai carabinieri, intervenuti sul posto, la donna avrebbe avuto l'intenzione di liberarsi del bambino, che invece fu rianimato e salvato dai soccorritori. Pare che la giovane avesse tenuto nascosto la gravidanza alla famiglia, e che avesse scelto il bagno del minimarket proprio per disfarsi del neonato. Il piccolo sta bene ed è sotto la tutela del Tribunale per i minorenni.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partorì nel bagno di un supermercato: giovane indagata per tentato omicidio

BariToday è in caricamento