menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia il titolare della sala giochi, poi fugge con l'incasso: preso rapinatore

In carcere, a Corato, un 19enne: sarebbe il responsabile del colpo messo a segno un mese fa in un locale della cittadina

Prima le botte al titolare della sala giochi, poi la rapina e la fuga con l'incasso del giorno. Un colpo consumato in pieno giorno, sotto gli occhi di avventori e passanti.  Per l'episodio, avvenuto lo scorso 22 ottobre a Corato, i carabinieri hanno arrestato e condotto in carcere un 19enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona ed il patrimonio, con le accuse di lesioni personali e rapina. 

La ricostruzione della rapina

Quel giorno il giovane, "di indole violenta e dalla spregiudicata freddezza" avrebbe fatto irruzione in pieno giorno all’interno di una sala giochi nel centro cittadino coratino e, incurante della presenza di molti avventori e di passanti che hanno assistito attoniti alla scena, avrebbe prima percosso il titolare che invano tentava di allontanarlo dal proprio esercizio commerciale, per poi di alcune cassette contenenti monete e incasso del giorno staccandole materialmente dalla superfice su cui erano fissate. Dopo averle svuotate del contenuto, ammontante a circa 200 euro, le avrebbe quindi abbandonate sul selciato facendo perdere le proprie tracce per le vie cittadine. 

Le indagini

L'intervento dei carabinieri della locale Stazione ha dato avvio alle indagini, coordinate dalla Procura di Trani, che in breve tempo - sulla base di testimonianze delle persone a conoscenza dei fatti e altri riscontri - hanno  consentito di giungere all'identificazione del rapinatore e quindi all’ordinanza di custodia cautelare in carcere da parte dell'Autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento