Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Altamura torna in zona arancione, la protesta di bar e ristoranti. Il sindaco: "Impossibile riaprire per ora"

La promessa della prima cittadina: "Nei prossimi giorni pubblicheremo il bando di contributi a fondo perduto per aiutare quelle attività che hanno fino a 5 dipendenti e che non superano i 350mila euro di fatturato annuo".

"Come vedete c'è comunque una tendenza al miglioramento, ma è ancora troppo presto per poter dire che siamo usciti fuori dall'emergenza": lo ha annunciato il sindaco di Altamura, Rosa Melodia, commentando la situazione legata al Covid nella città murgiana, inserita nuovamente in zona arancione dopo l'ordinanza della Regione per limitare i contagi, con relativa chiusura di bar e ristoranti.

E proprio i negozianti altamurani, colpiti dal provvedimento, hanno scritto una lettera al sindaco chiedendo di poter riaprire quanto prima le loro attività. In occasione della giornata dedicata all'Immacolata, infatti, gli esercenti pensavano di poter sfruttare le regole previste per la zona gialla - con chiusura alle 21 - ma l'entrata in vigore del provvedimento firmato dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, lo vieta e prevede la chiusura alle 19 nei giorni feriali.

"Non sarà possibile aprire le attività", spiega via social la prima cittadina e dice: "Nei prossimi giorni pubblicheremo il bando di contributi a fondo perduto per aiutare quelle attività che hanno fino a 5 dipendenti e che non superano i 350mila euro di fatturato annuo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altamura torna in zona arancione, la protesta di bar e ristoranti. Il sindaco: "Impossibile riaprire per ora"

BariToday è in caricamento